Cellulite: Cause, Sintomi e Cura

Cellulite: Cause, Sintomi e Cura: Conosciuta con il nome popolare di “pelle a buccia d’arancia” la cellulite è un inestetismo molto presente nella nostra società odierna. Essa si presenta sotto forma di fossette della pelle e noduli, spesso sui glutei, gli arti inferiori e superiori ed anche nell’addome. La cellulite si presenta sia nelle donne che negli uomini. La prevalenza è di circa l’85 delle donne a livello mondiale. Questo dato abbastanza allarmante ne indica che il problema è più fisiologico che patologico. Il difetto della “cellulite” può derivare da una combinazione complessa di fattori che vanno dai cambiamenti ormonali ad una storia di eredita genetica.

Esistono altre possibili cause che vanno investigate attentamente per arrivare ad una risposta ed anche ad una possibile soluzione al tanto discusso inestetismo. Le cause della cellulite possono essere molteplici ed includono cambiamenti nel metabolismo, nella fisiologia, nella dieta e nell’esercizio fisico. Poi ci possono essere delle alterazioni della struttura del tessuto connettivo, i fattori ormonali, la micro-circolazione sanguigna, la matrice extracellulare e le alterazioni infiammatorie del nostro organismo. Qui di seguito, andremo ad analizzare in modo approfondito uno per uno i fattori scatenanti:

Rimedi efficaci cellulite

1) Fattore ormonale: Come ben si sa gli ormoni giocano un ruolo dominante nella formazione della cellulite. Secondo alcuni studi maggiore è la quantità di ormoni estrogeni e più si è affetti da cellulite. Tuttavia, pare che non vi è stata alcuna evidenza clinica affidabile a sostegno di tale affermazione. Altri ormoni, tra cui l’insulina, l’adrenalina, gli ormoni tiroidei e la prolattina, sembra che possano in qualche modo partecipare allo sviluppo della cellulite.

2) Fattore Genetico: Vi è un elemento genetico scatenante la cellulite in un individuo. Alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato e tracciato la componente genetica della cellulite. Se i geni sono responsabili della cellulite è possibile “ereditare” il “danno” senza poter attualmente trovare un vero e valido rimedio a questo inestetismo. Diversi altri potenziali fattori legati alla genetica di un soggetto hanno dimostrato di influenzare lo sviluppo della cellulite. Donna o uomo, razza, biotipo, distribuzione del grasso sottocutaneo ed insufficienza circolatoria sono tutti “fattori” responsabili nel contribuire a sviluppare la cellulite.

3) Stile di vita non salutare: Uno stile di vita ad alto impatto “stressante” causerà un aumento del livello di catecolamine (adrenalina e noradrenalina), che sono state associate allo sviluppo della cellulite in persone non predisposte geneticamente. Una vita molto sedentaria senza attività fisica la classica vita da “ufficio-casa”. L’attività fisica è molto importante. Mettendo in moto il nostro organismo lo aiutiamo a mantenere un efficiente muscolatura. Una buona circolazione data dal movimento aiuta a sua volta il metabolismo che è capace di bruciare più grassi aiutando a prevenire la pericolosa stasi circolatoria. Quando si ha cellulite non bisogna correre ma bisogna mantenersi “attivi” camminando molto. Correre potrebbe essere controproducente in caso di cellulite già estesa perché non farebbe altro che far “ballare e saltare” i solchi causando micro-lesioni interne invisibili ad occhio nudo.

4) Alimentazione e Dieta: Un’alimentazione sbagliata, ricca di calorie e di cibi ricchi di grassi e di sale va assolutamente evitata. Continuando con questo genere di alimentazione si creerà un accumulo di adipe localizzato e un intensa ritenzione dei liquidi per via dell’elevata quantità di sale nella dieta. Tutto questo non farà altro che incentivare lo sviluppo della cellulite. (Leggi anche il famoso articolo sulla Ritenzione Idrica).

CelluliteAltri potenziali fattori da non sottovalutare: Qui di seguito verranno “riassunti altri fattori” da non sottovalutare:

1) Postura Errata: Per postura errata intendo una postura che prevede il continuo accavallamento delle gambe. Le gambe accavallate contribuiscono ad aggravare la micro circolazione e di conseguenza la cellulite perché i vasi sanguigni vengono “schiacciati”. Rimanere in piedi nella stessa posizione per lunghi periodi di tempo causa una cattiva circolazione sanguigna. In questo caso, il sangue farà faticare a risalire dagli arti inferiori “piedi” con conseguente “stasi circolatoria”.

2) Abbigliamento stretto: Che siano scarpe, gonne, pantaloni, reggiseni, mutande, cravatte e quant’altro lo “stringere” provoca danni al sistema di distribuzione “linfatico”. Avete presente un’auto? Cosa succede se blocchiamo o stringiamo la pompa che porta la benzina al motore? Il motore con una minore concentrazione di benzina si ingrippa è alla lunga i danni “minori” ,si trasformano in danni maggiori con lo scorrere del tempo o delle ore. Ostacolando il ritorno venoso “per moda” è un concetto di “vita salutare” del tutto sbagliato.

3) Fumo ed alcool: Il fumo di sigaretta e l’alcool hanno un effetto “vasocostrittore” cioè, riducono l’elasticità delle vene “stringendole” un po come avviene quando fa freddo. Potrete notare le vene delle vostre mani più piccole proprio perché, il freddo favorisce una vaso costrizione delle vene così come alcool e fumo di sigaretta. Da non sottovalutare nemmeno il vivere in una città molto inquinata. Tutti parlano del fumo di sigaretta dimenticando altri tipi “di fumi” che possono aggravare non solo gli inestetismi della cellulite ma anche colpire in modo silente il nostro intero organismo. Parlo dell’inquinamento atmosferico, scarichi di gas delle auto, delle fabbriche e quant’altro. Per non parlare di pesticidi e altre tossine presenti in moltissimi alimenti come frutta e verdura non biologica.

Classificazione della cellulite: La cellulite si può manifestare con stadi differenti in diverse aree del corpo. Essa, viene classificata con la famosa scala di Nürnberger e Müller ed è suddivisa in 4 principali punti descritti qui sotto:

1) Stadio 0: Nello stadio denominato “zero” c’è una totale assenza di segni di cellulite.
2) Stadio 1: Nello stadio numero uno la pelle affetta risulta liscia ma possono comparire segni di cellulite pizzicando la pelle o contraendo i muscoli.
3) Stadio 2: Nello stadio numero tre le cosiddette “fosse” o “solchi” della cellulite sono presenti e visibili anche senza sollecitare in alcuno modo la pelle.
4) Stadio 3: Nello stadio numero tre la presenza delle alterazioni visibili nello stadio 2 sono oltre che maggiori estesi su un area del corpo molto estesa accompagnate dalla presenza di noduli dolorosi al tatto.

Rimedi naturali cellulite

Rimedi contro la cellulite: Esistono tutt’oggi dei rimedi naturali e non, capaci di allontanare questo fastidioso inestetismo che affligge il nostro corpo e la nostra psiche? Qui di seguito, verranno descritti alcuni rimedi che possono aiutare ma non “guarire” del tutto dalla cellulite vista la sua elevata componente genetica-ereditaria.

1) Attività fisica leggera: Camminare e non correre. Esercizi aerobici lenti.
2) Evitare fumo ed alcool: Possono contribuire alla formazione della cellulite.
3) Evitare la stitichezza: E’ opportuno andare al bagno ogni giorno per eliminare costantemente rifiuti e potenziali tossine dal nostro corpo.
4) Prodotti topici: Attualmente sono disponibili delle creme per la cellulite. Dubito fortemente della loro efficacia anche se, alcune persone rimangono soddisfatte dai risultati.
5) Massaggi sul corpo: I massaggi sono capaci di “riattivare” la micro circolazione all’interno del nostro corpo. Oltre a questi massaggi “normali” ne esistono altri che prevedono la “Pressoterapia”.
6) Liposuzione: La liposuzione denominata anche “chirurgia plastica” è una tecnica chirurgica che consiste nell’asportazione di parte del tessuto adiposo sottocutaneo attraverso una cannula aspiratrice.
7) Mesoterapia: E’ considerata una “medicina alternativa”. Potete trovare un interessante articolo qui.
8) Terapia Laser: Molto utilizzata la terapia laser porta alcuni benefici.
9) Evitare la caffeina: Meno chiacchierata è sicuramente il consumo spropositato di caffeina nella nostra società. La caffeina può aumentare e peggiorare la cellulite. Anche le famose bibite gassate contenenti elevate quantità di caffeina e zuccheri possono peggiorare la nostra situazione. Io stesso posso confermare sulla mia pelle che l’assunzione spropositata di “Bibite gassate” contenenti caffeina provoca oltre che ritenzione idrica anche cellulite di stadio 1 anche nell’uomo.

Tra gli altri possibili rimedi troviamo la carbossiterapia, ultrasuonoterapia e la diatermia.

Conclusioni: Quello che non è stato approfondito in questo articolo come causa della cellulite è sicuramente il fattore “stress ed ansia” che sembra influire secondo alcuni studi in modo negativo su tutto il nostro organismo aumentando a sua volta la disponibilità nello sviluppare la cellulite. In caso di cellulite “dolorosa” e di ritenzione idrica è obbligatoria la consultazione con il proprio medico curante per trovare insieme allo specialista la terapia migliore che può essere diversa da caso a caso e da soggetto a soggetto.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*