Colore delle Urine: Significato

Colore delle Urine: Significato: Ogni giorno, il nostro corpo produce una quantità non trascurabile di rifiuti e tossine, che vengono prodotti durante le reazioni chimiche interne oppure in seguito all’introduzione di qualche sostanza indesiderata nell’organismo. Queste sostanze di rifiuto vengono eliminate progressivamente in diversi modi: tra di essi abbiamo le feci, il sudore e le urine. L’urina è un liquido dal colore che va normalmente dal trasparente al giallastro, ed è il prodotto di scarto derivante dalla filtrazione del nostro sangue: quest’ultima avviene nei reni, ovvero gli organi dedicati proprio alla “pulizia” di tutto il sangue che scorre nel corpo.

Il sangue infatti è non solo il veicolo di ossigeno e molte sostanze nutrienti da trasportare nei vari distretti dell’organismo, ma anche il vettore che permette di veicolare tutti gli scarti prodotti da ogni parte del corpo verso un punto di raccolta per poi essere espulsi. Il sangue carico di sostanze di scarto arriva quindi ai reni e viene filtrato nei nefroni, ovvero le piccole unità funzionali che compongono il rene stesso. Lo scarto di questa filtrazione viene convogliato in un condotto detto uretere, e da qui giunge nella vescica, un vero e proprio serbatoio in cui l’urina attende prima di essere espulsa. Essendo dotati di due reni, da ogni rene parte un uretere che alimenta la vescica.

colore della pipi

La nostra vescica è un organo di tipo muscolare molto elastico: grazie a questa caratteristica, la sua capacità può variare moltissimo passando da circa 300 millilitri fino a due litri circa in casi eccezionali. Normalmente, quando la vescica arriva a un livello di riempimento considerevole si attiva uno stimolo che è quello che proviamo normalmente quando dobbiamo andare in bagno.

Le urine sono anche un eccezionale segnale di avvertimento per diagnosticare approssimativamente una grande quantità di disturbi del nostro corpo. Nello specifico, il colore assunto dal liquido può variare fortemente a seconda delle condizioni generali dei vari organi, permettendoci così di diagnosticare subito un eventuale problema e recarci tempestivamente dal nostro medico per una serie di controlli più approfonditi. Vediamo quali sono alcuni dei possibili colori delle nostre urine, e il loro significato per quanto riguarda eventuali disturbi della nostra salute.

colore delle urine

1) Urina trasparente: La quantità di liquidi assunta con la nostra dieta è chiaramente visibile dal colore delle proprie urine: una persona che beve molto tendenzialmente presenterà urine di colore trasparente, simile all’acqua (questo non è necessariamente un buon segno). Se il corpo è invece bisognoso di liquidi è probabile che l’urina assuma un colore giallo ambra.
2) Urina di colore rosso: Per quanto riguarda i farmaci come diversi lassativi o il classico ibuprofene, essi conferiscono un colore rosso alle urine. E’ quindi normale che le proprie urine abbiano un colore almeno arancione dopo il trattamento con prodotti di questo tipo.
3) Urina di colore rosso vivo: Diverso è il discorso quando si presenta un caso di ematuria, cioè la presenza di sangue nelle urine. In questo caso il colore diventa rosso a gradazioni variabili, e può denotare una varietà di disturbi diversi tra cui le infezioni delle vie urinarie, complicazioni a livello di prostata, o addirittura tumori alla vescia o ai reni.
4) Urina di colore blu: Un colore che tende al blu è molto raro, e generalmente è dovuto a un disturbo detto ipercalcemia: si tratta di una malattia ereditaria che porta il livello di calcio del sangue ad essere molto elevato.
5) Urina di colore marrone: Se il colore è marrone più o meno scuro, allora siamo quasi certamente davanti ad alterazioni nell’attività normale del fegato: questo colore può comparire ad esempio in caso di cirrosi o di epatite acuta.
6) Urina di colore grigio o verde: Il fastidioso disturbo dei calcoli renali ha spesso ripercussioni sul colore della nostra urina, che può diventare torbida e assumere colori che vanno dal grigio al verde sporco.

grafico colore delle urine

Diversa è la situazione in qui il colore della nostra urina cambia per via dell’idratazione nel nostro corpo. Il grafico qui sopra è capace di farci orientare verso un’attenta analisi per capire se si è più o meno idratati. L’idratazione gioca un ruolo fondamentale nella salute generale del nostro organismo.

Come detto precedentemente il colore delle urine anormali può essere causata da infezioni, malattie, farmaci o dalla nostra alimentazione\dieta. Ricapitolando:

1) Urina torbida: L’urina torbida che ha anche uno specifico cattivo odore può essere causata da batteri, muco nelle urine, infezioni urinarie, alimentazione ricca di grassi, troppi globuli bianchi o rossi oppure calcoli renali.

2) Urina scura: L’urina di colore marrone ma “abbastanza chiaro” è un segno di un qualche probabile disturbo al fegato. In questo caso bisogna puntare il dito verso un epatite virale o una cirrosi epatica che provoca un eccessiva espulsione della bilirubina nelle nostre urine.

3) Urina Rosa o Rossa: Questa colorazione può essere la causa di molteplici situazioni in qui medicine assunte ed una particolare dieta possono far cambiare colore alle urine. Dunque se avete mangiato barbabietole, more e determinanti coloranti in alcuni alimenti è possibile che la vostra urina cambi colore. Il colore rosso può anche essere la causa di un anemia emolitica oppure una lesione ai reni o alle vie urinarie ma anche un infezione estesa ai reni stessi. Alcuni medicinali possono essere la causa di tale colore ma anche la porfiria (malattie rare). La leucemia fulminante può causare sangue di colore rosso nelle urine e dunque, è obbligatorio un ricovero immediato nelle strutture cliniche del pronto soccorso.

4) Urina di intenso colore giallo o arancione: Questo tipo di urina generalmente non deve preoccupare se si hanno assunto recentemente integratori di vitamine del gruppo B che possono dare una colorazione gialla intensa alla nostra urina. Anche l’assunzione di un elevata quantità di carotene può essere la causa di una colorazione estremamente arancione delle nostre urine. Diversa è la situazione con alcuni tipi di farmaci come il warfarin che possono colorare le nostre urine di giallo intenso-arancione. Anche i comuni lassativi possono colorare di arancione la nostra pipì.

5) Urina di colore blu o verde: Molto rara come detto precedentemente l’urina che assume questa colorazione può essere la causa di coloranti artificiali in alcuni alimenti oppure il blu di metilene che è possibile trovare in alcuni farmaci ma anche una possibile infezione del tratto urinario.

6) Urina torbida e schiumosa: Entro certi limiti l’urina schiumosa può essere del tutto normale. In caso contrario può essere il campanello di allarme per alcune malattie cardiache o diabete. In ogni caso un attenta analisi ed una visita dal proprio medico possono dare le risposte giuste al problema.

Conclusioni: Riassumendo, posso dire che le cause della diversa colorazione delle urine può essere svariata ed è sempre bene non solo per obbligo morale ma anche per pace interiore consultarsi con il proprio medico di famiglia se si notano qualche strana colorazione nelle nostre urine. Il vostro medico vi prescriverà un analisi delle urine che darà tutte o in “parte” le risposte al problema.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*