Proprietà e benefici Noce Moscata

Proprietà e benefici Noce Moscata: La noce moscata è una delle spezie più pregiate che detiene un forte aroma fragrante. Queste noci sono note fin dall’antichità per le loro famose proprietà aromatiche, afrodisiache e curative. Gli alberi di noce moscata sono sempreverdi, ed hanno origine nella foresta pluviale indonesiana (isole Molucche), note anche come Isole delle Spezie. Botanicamente parlando, la pianta appartiene alla famiglia delle Myristicaceae. Nome scientifico: Myristica fragrans. Vengono coltivate nel mondo molte specie diverse dalle specie Myristica. Tuttavia la specie Myristica è la più pregiata.

L’albero di questa spezie è una pianta sempreverde di grandi dimensioni che prospera bene solamente in climi particolarmente caldi (tropicali). L’albero raggiunge un altezza di circa 60 metri. Il seme decorticato sarebbe la noce moscata, mentre la parte esterna che lo ricopre fornisce il macis (chiamato anche mace o fiore della noce moscata) è anch’essa, considerata una spezia per uso culinario. Il frutto della noce moscata, è una drupa delle dimensioni di un albicocca.Proprietà Noce Moscata

Quando matura è avvolto da una pellicina rossa che lo trattiene come in una ragnatela (Esempio nella foto della tabella nutrizionale più in basso foto centrale). Entrambe le spezie, sia la noce moscata che il macis (proveniente sempre dalla noce moscata) hanno un sapore dolce aromatico. I piccoli dadini di noce moscata una volta ripuliti dalla pellicina sono immersi in acqua di calce per evitare infestazioni di insetti e una germinazione precoce.

Noce Moscata

La noce moscata piccante contiene olio fisso trimyristin e molti oli volatili essenziali, che regalano il caratteristico sapore dolce e aromatico alla noce. Tra quelli presenti cito la miristicina, l’elimicina, l’eugenolo e il safrolo. Altri oli volatili sono il pinene, il canfene, il dipentene, il cineolo, il linalolo, il sabinene, il safrolo e il terpeniol.

I principi attivi presenti nella noce moscata hanno trovato applicazione terapeutica in molte medicine tradizionali. Fin dai tempi antichi, la noce moscata è stata utilizzata nella medicina cinese e indiana per alleviare le malattie legate al sistema nervoso e all’apparato digerente. L’olio è usato per effettuare massaggi locali e per ridurre i dolori muscolari e i dolori reumatici delle articolazioni.

Tabella nutrizionale Noce Moscata

Qui sopra possiamo dare uno sguardo alla tabella nutrizionale relativa a 100 grammi di noce moscata. Questa pregiata spezia è una buona fonte di minerali come il rame, il potassio, il calcio, il manganese, il ferro, lo zinco e il magnesio. E’ ricca anche di molte vitamine del gruppo B tra cui: acido folico, riboflavina, niacina, piridossina, tiamina. Presente anche la vitamina A e molti flavonoidi antiossidanti come il beta-carotene e la criptoxantina. C’è anche una piccola quantità di vitamina C.

Conclusioni: Il consumo di noce moscata in dosi massicce provoca mancanza di concentrazione, sudorazione, palpitazioni, allucinazioni e delirio. Dunque cercate di non assumere mai e poi mai dosi massicce. Come qualsiasi altra spezia il consumo di concentrazioni elevate, causano seri problemi di salute. Le (Spezie) sono da usare solamente per aromatizzare qualche piatto.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*