Extrasistole e cuore: Sintomi, Cause, Rimedi

Extrasistole e cuore: Sintomi, Cause, Rimedi: Inizio subito con il dire che l’Extrasistole non è pericolosa. Almeno una persona su due manifesta questo sintomo. Soffro di Extrasistole da diversi anni, diciamo circa 15 eppure, sono ancora qui a scrivere. La maggior parte delle volte che le Extrasistole colpiscono è quando siamo da soli. Molti di voi avranno sicuramente notato che quando sono in compagnia di altre persone e chiacchierano del più e del meno queste extrasistole scompaiono come per magia. Altre volte quando siamo soli nella nostra camera e ci riposiamo nel nostro letto e prima di dormire rimuginiamo sulla giornata sentiamo questi battiti prematuri, questa mancanza di battito che ci fa spaventare moltissimo.

Se anche voi vi specchiate nelle mie parole l’unico rimedio per farle passare e prepararsi una bella tisana di erbe rilassanti. Esperienze personali Cause: Molte volete l’Extrasistole si presenta quando sentiamo forti rumori. Quando sento un rumore molto forte oppure fastidioso di primo mattino che mi sveglia improvvisamente ecco spuntare magicamente extrasistole infinite che si calmano solamente quando prendo coscienza di quello che sta accadendo. Diciamo che l’organismo reagisce credendo che intorno ad esso ci sia un pericolo imminente e questo farà aumentare i battiti del cuore aumentando a sua volta anche il livello di ansia e stress.

Cuore

Una volta appurato che non c’è nessuntipo di pericolo queste Extrasistole tendono a calmarsi immediatamente. Quando esco a fare un giro in bicicletta in estate accompagnato da una bella giornata di caldo ricco di sole e ammiro la meraviglia della natura, le extrasistole non si faranno mai sentire e potrei pedalare per km e km senza sentirne nessuna. Una volta che arrivo a casa e mi trovo nuovamente solo, ZAC si ripresentano.

Quando sono molto felice delle cose che mi capitano le extrasistole spariscono, quando sono stressato per cause lavorative, quando sono stressato perchè mi devo svegliare presto, quando sono stressato per problemi economici l’extrasistole cercheranno di accompagnarmi facendomi soffrire di paure infondate. Perchè parlo di paure infondate?

Extrasistole

Parlo di paure infondate perchè nonostante avessi eseguito tutti i controlli medici al cuore tra cui ECG (Elettrocardiogramma), svariati controlli medici, il mio cuore è risultato totalmente SANO e lo sarà per il 95% delle persone che hanno extrasistole che si manifestano sopratutto come nei casi che ho descritto qui sopra.

Può capitare anche che chi fuma può avvertire extrasistole, dunque eliminando la causa principale si elimina anche l’extrasistola. Chi beve molti caffè può avere problemi di Extrasistole, eliminando il caffè anche queste Extrasistole spariranno. Chi assume tantissimo zucchero, miele etc potrebbe essere una causa scatenante di molte extrasistole, il consumo di zucchero eccessivo causa extrasistole. Troppo cioccolato fondente e cacao e un altra causa di extrasistole frequente. Troppo Tè o il famoso Estathè è causa di Extrasistole nelle persone particolarmente sensibili. Il tè, è un eccitante per tutto il sistema cardiovascolare dunque, se siete già predisposti questo aumentarà le probabilità di sentire queste fastidiose e non piacevoli extrasistole. Quando per esempio mi scappa la pipì e la trattengo per molto tempo questo delle volte mi causa extrasistole.

Tra le altre cause scatenanti c’è la privazione di sonno. Ebbene dormire poco si sa che fa male. Quando siamo stanchi e ci priviamo del nostro riposante sonno notturno, allora possiamo stare sicuri che le extrasistole sono dietro l’angolo.

Avrete sicuramente letto un sacco di articoli e vi sarete sicuramente spaventati tantissimo. Cosa consiglio di fare per far andare via tutte le vostre paure? Fate un banale elettrocardiogramma normale e sotto sforzo, il cardiologo vi visiterà attentamente facendo l’auscultazione del cuore. L’esame completo dura circa 25 minuti. Dunque cosa aspettate? Parlate con il vostro medico di famiglia ed ordinate questo semplice test. In 25 minuti della vostra giornata vi sarete tolti un peso molto grande e potrete cominciare una nuova giornata senza pensieri. E’ d’obbligo Farlo, dunque correte e fate questo test! Smettetela di leggere e smettetela di farvi venire strane idee nella testa del tipo (Sono malato) (Sono cardiopatico) (Mi viene un infarto) (Ho paura dell’infarto) (Ho paura di morire) e cosi via!

La mia Cura: Io generalmente non ho preso nessun anti-aritmico per scelta visto che il mio cuore è sano, perchè bombardarlo di medicine? Ho trovato un ottimo alleato nelle tisane alle erbe e sopratutto nel mix di passiflora, camomilla, biancospino, melissa. (Ottima tisana calmante sopratutto alla sera prima di andare a dormire). Vi consiglio di provarla. Non pensateci più, trovate qualcosa da fare. Anche fare pulizie in giro per casa vi farà dimenticare per un bel po le comuni Extrasistole. Cambiate aria, allontanatevi dallo stress, guardate un film comico! Vivete la vostra vita e non diventate prigionieri delle extrasistole, siete voi che comandate e non loro. Come dice un mio carissimo amico..Intiende?




153 pensieri su “Extrasistole e cuore: Sintomi, Cause, Rimedi

  1. Ciao
    51 anni, stessa trafila. Ecg, Eco, test da sforzo. Ne soffro da circa 30 anni, anzi 33….
    16 anni fa 1’episodio di FAP dopo stress lavorativo intenso e assunzione per lo più serale di 2/3 caffè…..

    Poi per completare, ipertiroidismo da 5 anni che adesso per fortuna dicono “regresso….”

    Sono ancora che aspetto un medico che mi dica la seguente frase: “escluso qualche raro caso ben definito, per il 90% dei casi non ci abbiamo capito niente”…. potrebbe essere un inizio per cominciare a fare studi approfonditi, invece quando non ci capiscono nulla dicono: è un problema di testa…più ci pensi e più è peggio….ma la domanda è: quando per fortuna per lunghi periodi sono passati…..e poi all’improvviso ritornano…Ma CHI CAVOLO CI AVEVA PIU’ PENSATO! :)

  2. Salve ho 20 anni e ho lo stesso problema. Ieri durante la giornata ho fatto le solite cose tutto nella normalità…ma la sera sono uscita con mio padre a mangiare una pizza e… In tutta la serata (dalle 10:30 circa alle 4 di notte) ho avuto una 30ina di extrasistole. Alle 11 sono arrivata in pronto soccorso e mi hanno fatto 2 elettrocardiogramma (di 2 secondi ciascuno) e mi hanno detto tutto apposto. Ma io dico come si fa a capire da un elettrocardiogramma di 2 secondi? Sta di fatto che io ancora stamattina ne ho. Non come ieri ma ci sono. Sono preoccupata, cerco di stare tranquilla ma non ci riesco…la paura dell’infarto è sempre dietro l’angolo

    • Stai tranquilla che pure io ne soffro ho fatto tutti gli accertamenti possibili e sto bene…io soffro anche di ansia e attacchi di panico…quando ti prendono cerca di distrarti e fare altro….se comunque vuoi essere più sicura fai esami più approfonditi

  3. Come già in precedenti commenti sono da anni che ogni tanto ho la percezione di avere un colpo in meno al cuore. Tutti gli esami fatti ECG-Holter 24H- esami del sangue tutto ok. Solo nell’Holter 24H c’è la presenza di extrasistole di giorno e di notte. Non moltissime 10 o 20 per test ventricolari e soppraventricolari ma fastidiose e ogni volta che si sentono parte la paura. Preciso che è da diversi anni che periodicamente avverto questa sensazione. Però sono stato per un lunghissimo periodo di anni senza o sentirle o se c’erano non le sentivo. Ora non so per quale motivo è da inizio anno 2015 che li risento ma tutti i medici cardiologi interpellati con esamoi alla mano mi dicono che il cuore è sano e di non preoccuparsi. Sembra facile ………..
    Ultimamente prendo tutte le sere una tisana di passiflora,biancospino,melissa,camomilla e le extarsistole si sono ridotte. Ma alcune volte le sento talmente forte (o doppie) che per almeno mezza giornata non mi sento bene fisicamente. Poi con il tempo passa e si stabilizza. Ho provato a prendere queste erbe direttamente in erboristeria ( anziché le bustine del supermercato) ma dopo due o tre sere di tisana forse concentrata faccio dei sogni brutti. Smetto e passano. Riprendo e risogno. Quindi ora prendo per due sere la tisana erboristeria poi per tre sere le tisane in bustine e cos’ vado discretamente bene. A parte, come ho detto prima,che ogni tanto mi prende una extrasistole molto forte che mi fa stare male per 4-5 ore. Forse sarà una exrtasistole o doppia o ventricolare. A qualche altro di voi succede la stessa cosa?
    Grazie

  4. Esiste un unico metodo per eliminarle del tutto e non sentirle mai piu’ .
    Dopo vent’anni ho trovato l’antitodo e credo che nessun specialista sara’ mai in grado .
    Sono l’unico a saperlo ma non posso dirlo a tutti perche’ qualcuno ne farebbe un brevetto medico.
    Grazie. Saluti

    • Anche io ho la cura naturale per tutti i tumori ma non lo dico a nessuno perché sennò mi rubano l’idea. Mica sono scemo che salvo il mondo!!

    • Ciao Alberto, e mi rivolgo anche a tutti gli extrasistolani, vi dico cosa fare per far sparire le extrasistole per sempre , semplicemente sforzandovi di bere due litri d’acqua la mattina e due il pomeriggio per 3 giorni e poi vedrete se le sentite piu’. Paradossalmente nessuno mai l’ha pensato ma la cura e’ tutta’ li’, gratuita. Provate e poi vi chiedo gentilmente di rispondermi all’indirizzo Mail (indirizzo oscurato). Mi ringrazierete per sempre.
      grazie a voi.

    • Ciao Camillo bere acqua oltre il limite, potrebbe senz’altro nuocere. L’acqua sopratutto quella con “effetti diuretici” può avere ripercussioni sulla “stabilità” dei minerali all’interno del corpo. L’indirizzo email è stato cancellato per motivi di privacy.

    • Che cosa hai da nascondere Fenomeno. Fai del bene al tuo prossimo se proprio ne sei uscito.

  5. Ciao a tutti sono Max e ho l’extrasistole da piu’ di 25 anni, le prime mi sono capitate a 20 anni, dopo avermi diagnosticato un ipertensione essenziale,
    da quel momento in poi sono entrato in un loop, con tutto il calvario tra ospedali che studiavano il caso ( con degenze di mesi ) e visite private; arteriografie, tac, risonanze magnetiche, gastroscopia, ecocuore, ecc.. , per arrivare alla conclusione che non c’era nessuna patologia rilevante.
    Ma il mio cervello si era convinto che stavo male e potevo rischiare da un momento all’altro la vita, cosi’ insorsero le famose extrasistole a complicarmi la vita oltre gli attacchi di panico e l’ansia.
    Oggi ho 44anni e ho abbandonato in parte la medicina tradizionale, per iniziare una nuova esperienza con la med. olistica ( omeopatia ), devo dire che mi ha aiutato molto, disciplinando alcuni aspetti di me stesso, ma non ha risolto l’extrasistole definitivamente.
    Poi per 4anni sono stato senza mangiare carne, solamente in rare occasioni quando lo richiedeva il mio organismo assumevo un po’ di pesce, ma la vera svolta e’ stata la pratica dello yoga la meditazione, a cui attribuisco una buona parte dei meriti di quel lungo tempo senza avvertirne una di (extrasistole).
    Ora si sono riaffacciate e con lunghe sedute, penso di avvertirne una o due al minuto per ore, poi spariscono per una o due settimane ed eccole di nuovo.
    Continuo la pratica della meditazione essendo un contemplativo e ricercatore della Verita’, ho inserito nella dieta, raramente un po’ di carne bianche, forse e’ lei che ha innescato il ritorno?
    Oggi con l’aiuto della meditazione riesco a conviverci con le extrasistole addolcendo il battito che prima mi levava il respiro per una frazione di secondo con tutte le paure annesse, con l’accettazione del sintomo. in Cina c’e un proverbio che dice le malattie sono i nostri migliori amici, in India i maestri dicono sulle malattie: un ospite poco gradito prima o poi se ne andra’ anche quando la malattia si fa’ sentire non dategli attenzione e vedrete cosa accade…!! ATTENZIONE CI VUOLE VOLONTA’ E COSTANZA, ABNEGAZIONE E DISCIPLINA D’INTENTO !! BUONA FORTUNA

  6. Ciao a tutti . effettivamente leggere il vostro post e molto rassicurante. soffro di extra solo da tre mesi e devo dire sono molto invalidanti , non ne ho tante quanto voi , ma sono arrivato nei giorni peggiori ad averne qualche centinaio al giorno e sopratutto quando ci si mettono non posso praticamente stare inpiedi e devo stare sdraiato. A qualcuno di voi risulta questa sitauzione nella proprio vita ? : Sentirsi sopraffatti da una situazione o da sostenere qualcuno come genitori, partner, situazioni ecnomiche difficili?? fatemi sapere

  7. 50 anni con lieve prolasso mitrale, e in cura con betabloccante. Prima le avvertivo quasi tutti i giorni due, tre ma non ci facevo caso, ora è un periodo che per due tre mesi non avverto nulla, poi ricompaiono per una decina di giorni dall’ultimo holter 24h risultano circa 1700. Cambiato cardiologo secondo lui dovrei provare con dei antiaritmici. Non so più dove sbattere la testa qualcuno ha lo stesso mio problema. Grazie.

  8. Sono Antonella e anche io soffro di questo problema ma a qualcuno porta anche un colpo di tosse e un mancamento d’ aria? Sento come se il cuore si sposta a destra dura un secondo ma mi fa paura vi prego rispondetemi. Grazie.

  9. Salve a tutti… bell’articolo, pieno di ottimi consigli. Io ho 34 anni e da circa un mese e mezzo ho scoperto di avere un’aritmia, detta bigeminismo (quindi sostanzialmente un’extrasistole ventricolare ogni battito “normale”). Passa di rado a riposo ma fortunatamente passa sotto sforzo. Sollevo pesi. Da qualche giorno poi ho la pressione inspiegabilmente alta (150/80) quando l’ho sempre avuta normale prima. Ho fatto tutto: ecg, ecocardio, holter 24h, prova da sforzo massimale, analisi sangue e urine con controllo degli ormoni tiroidei… ho un cuore un po’ ingrossato (per lo sport, suppongo) ma funzionale. Sono 3 giorni che prendo Bisoprololo 1,25mg su consiglio di medico di base e cardiologo ma la prospettiva di prenderlo per tutta la vita, magari anche in dosaggi più alti, mi deprime. Anche perché ad informarsi non si capisce nemmeno se gli effetti collaterali ci sono o no (parlo principalmente di problemi di erezione, stanchezza, perdita di capelli).

  10. Ciao a tutti, cercando su internet ho trovato questo forum.. è interessantissimo. Più che altro per capire cosa mi stesse succedendo. Mi rispecchio con gli stessi vostri sintomi. Tutto è cominciato da più o meno 3 mesi fa.. che come il solito dopo il lavoro mi ero caricata sul divano per riposare un pò nel pomeriggio, e tutto ad un tratto questo stranissimo colpo fortissimo nel petto e da lì il panico più totale con conseguente tachicardia.. da quel giorno ne ho di continuo, più ci penso e più mi vengono.. in seguito a questo ho iniziato a soffrire di ansia e qualche notte ho anche dei bruttissimi attacchi di panino. Infatti arriva sera ed ho sempre paura di mettermi a letto. Sono sempre tesissima e mi ascolto sempre il battito del cuore. Ho fatto solo un’elettrocardiogramma e esame per la tiroide e sono andati bene. La mia dottoressa mi dice solo che è ansia e di prendermi la valeriana. Ho la sensazione anche di respirare con l’affanno. Secondo voi è solo ansia o veramente anche io ho le extra??? Sono una ragazza di 25 anni e ho davvero paura perchè mi stanno ostacolando la vita.. aspetto risposte grazie amici :)

    • ciao sono mixy, ho avuto il tuo stesso problema molti anni fa, dopo tutti gli accertamenti, un dottore mi disse che potevano essere i reflussi gastrici, infatti gli attacchi erano prevalentemente notturni oppure pomeridiani, anche l’ ansia fa la sua parte, cosi’ avendo curato lo stomaco e l ‘ansia con tanta volonta e senza medicine, unico integratore preso otobaia (non ricordo se si scrive cosi’) che ho trovato molto efficace a lungo termine, spero di esserti stato d’ aiuto ciao.

  11. Ho già lasciato un post scritto precedente dove spiego tutto l’iter sulla patologia. Cmq, rispondo a Mery dicendo che è tutto normale, l’extrasistole si riaffaccia ogni qual volta in quel modo irruento levando il fiato per una frazione di secondo e poi dando la sensazione che il cuore sbalzasse fuori dal corpo. Tutto il resto, il colpo di tosse la mancanza di respiro gli attacchi di panico sono sintomi neurovegetativi dati dall’ansia che chi più’chi meno si trascina dietro. Possono aiutare 3/6 gocce di ansiolin sublinguali 2/3 volte al di’, per un po’ di tempo che decidete insieme con il vostro medico, fino ad essere voi stessi a ritenere “passato” scalando la dose, se riassumerla nei momenti più’ intensi ove blocca la vostre scelte. Non ne sarete dipendenti usandolo in questo modo, associatevi la meditazione, e se siete alle prime armi iniziate con quelle guidate, anche su youtube, portando pace al vostro interno e gioia all’esterno, e da li’ che parte tutto. Abbiatene cura non solo sull’esteriorita’. OM

  12. Mah che vi devo dire, da tre settimane sono comparse queste EX, ma sempre di notte, mi sveglio verso le 3 e incominciano a tormentarmi, cominciano con qualcuna, e il cervello le moltiplica, però se mi alzo e cammino un po per la stanza, svaniscono, come mi distendo, ricominciano. Appena stamattina sono stato dal mio medico, che mi ha visitato, e sul monitor mi ha fatto vedere il tracciato ECG di qualche giorno fa, tutto normale, la pressione 120/78, faccio lavori manuali, anche pesanti, nessun disturbo, sono un tipo ansioso, e qualche episodio l’ho’ avuto dopo sposato a 22 anni, ho giocato al calcio fino all’età’ di 50 anni, adesso ne ho 69, e e mi sento ancora in ottima salute. Il mio medico mi ha mandato per un holter 24 ore, ma senza fretta, dicendomi che se avevo qualcosa di serio, mi mandava d’urgenza all’ospedale a volte, ho l’impressione,che nemmeno i medici ne capiscano gran che. State tranquilli… a meno che non avete patologie al cuore, sono innocue, a parte la paura che mettono in corpo. Ciao!

  13. Ciao a tutti, io è da quattro anni che ho queste maledette extra in più soffro di ipotiroidismo autoimmune ho fatto tutto gli esami holter 24 h e ecocolordoppler a riposo risultati lieve prolasso valvola mitrale tutto il resto del cuore nella norma con Fe 60. Lo ammetto io sono molto ansiosa e mi agito per il nulla… all inzio prendevo lexotan al bisogno ma adesso il medico mi ha dato Ansioten un farmaco che non crea dipendenza sembrerebbe mi calmi un po ma io le sento ugualmente altri farmaci non me ne vuole dare perché dice che non ho bisogno….Non so se è il caso di andare da uno psicologo io non so più che fare….

  14. Sembra strano e forse è una concausa ma le mie extrasistoli sono sparite quando ho intuito che nel periodo in cui erano aumentate stavo facendo un abuso di cioccolato. Ho smesso di mangiare cioccolato e sono sparite. La dieta è vermante fondamentale in tutto.

    • Ciao Matteo effettivamente le extrasistole si presentano dopo una scorpacciata di cioccolata fondente. Quella fondente è ricca di cacao che a sua volta contiene caffeina. La cioccolata normale poi, infiamma l’intestino e provoca acidità di stomaco che a sua volta possono scatenare delle extrasistole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*