Macchie sulla Lingua: Cause, Sintomi e Cura

Macchie sulla Lingua: Cause, Sintomi e Cura: Saltuariamente, è possibile notare delle strane macchie sulla nostra lingua quando siamo in procinto di osservarci allo specchio oppure quando ci laviamo i denti. Come è possibile che sulla nostra lingua possano svilupparsi chiazze, bolle, taglietti e quant’altro? La nostra lingua innanzitutto è una zona molto sensibile che risente particolarmente dell’alimentazione inadeguata e della mancanza di vitamine e minerali. Essa, è ricca di ricettori denominati “papille gustative” che ci aiutano a decifrare in modo automatico il sapore di ogni alimento che ingeriamo.

La lingua, risulta molto sensibile ai cibi e alle bevande particolarmente fredde o calde e agli alimenti troppo pungenti. Per chi non ne fosse a conoscenza, la lingua è un “organo” in prevalenza costituito da muscoli che occupa un estesa area della nostra bocca. Essa, svolge la funzione di amalgamare il cibo insieme alla saliva e di spingerlo verso i denti affinché venga spezzettato e mandato giù verso l’esofago e infine verso lo stomaco. Alcune condizioni possono provocare delle macchie “improvvise” sulla nostra lingua. In questo articolo andremo ad analizzare due delle più probabili cause delle macchie sulla lingua.

Cause macchie lingua

1) Lingua a mappa o carta geografica: Questa condizione viene conosciuta in campo medico con il nome di Glossite migrante oppure Eritema migrante. In questo specifico caso, la “glossite” di qui parlo è di origine “Benigna”. Sulla nostra lingua appaiono delle macchie simili proprio ad una carta geografica. Appena ci rendiamo conto di questa nostra “condizione” tendiamo subito a preoccuparci. Le macchie sono di colore rosa e ai bordi di esse, il colore è poco più rosso. La cause principale di questo “fastidio” e da ricercarsi in un infiammazione. Esse appaiono senza preavviso e svaniscono con altrettanto stupore. Generalmente tutto è asintomatico e l’unico problema che si potrà notare è puramente “estetico”. Ma quali sono le cause? Anche se attualmente una causa “precisa” non esiste un fattore di più “cause” è più plausibile. Io stesso, in alcuni attimi della mia vita “ripetutamente” ho avuto queste strane macchie sulla lingua.

Macchie lingua

Come si presentano le macchie a carta geografica sulla lingua? Qui di seguito andremo ad analizzare come possono presentarsi a prima vista le macchie sulla lingua.

1) Hanno un bordo bianco o di colore chiaro.
2) Possono variare in dimensioni, forma e colore.
3) Appaiono a sinistra e il giorno dopo, li ritroviamo sulla destra della nostra lingua.
4) Scomparire e riapparire a giorni alterni, settimane o mesi.
5) In rari casi, possono manifestarsi con la durata fino ad un anno.

Alcuni probabili fattori di rischio che hanno contribuito alla formazione di macchie sulla mia lingua:

1) Alimenti troppo caldi, piccante o cibi acidi
2) Alimenti troppo piccanti.
3) Cibi troppo acidi.
4) Dentifricio ricco di fluoro.
5) Collutorio aggressivo.
6) Fumo di sigaretta (Non nel mio caso).
7) Acqua calda e limone. (Leggi l’articolo sul perché secondo me, l’acqua calda e il limone possono provocare problemi).
8) Allergie ai pollini di parietaria e graminacee.
9) Mancanza di vitamine e minerali.
10) Antibiotici a base di Amoxicillina.

2) Lingua Scrotale: La lingua scrotale è una condizione anomala che si caratterizza dalla presenza di solchi più o meno profondi visibili ad occhio nudo sulla superficie della nostra lingua. Essa, può essere di natura genetica ed apparire ancora quando si è neonati. Secondo alcuni esperti l’incidenza mondiale è abbastanza alta e si può osservare in circa il 18% della popolazione. Il pericolo maggiore per gli individui affetti da questa patologia “Benigna” è costituito dal fatto che i residui di cibo durante la masticazione possono depositarsi molto facilmente all’interno delle crepature causando un marcato fastidio con l’accumulo di batteri che se non “puliti”, possono portare ad infezioni e bruciori. L’igiene orale gioca un ruolo fondamentale per mantenere la lingua pulita senza il manifestarsi di fastidiose condizioni note come per esempio l’alitosi o la bocca che puzza.

3) Lingua Nera villosa: Per quanto riguarda le macchie nere sulla lingua esse, possono presentarsi anche di colore verde oppure di colore giallo. Questa patologia è proprio un’anomalia della lingua, caratterizzata dalla presenza di propaggini villose che hanno una lunghezza variabile ed apparono sul dorso della nostra lingua. Inizialmente il colore del dorso della lingua si presenta di colore “bianco” ed assume una colorazione nera in un secondo momento con l’accumulo di pigmenti contenuti in alcune sostanze come il caffè, il fumo di sigaretta, il cioccolato fondente, l’alcol etc. La comparsa della grande macchia sul dorso della lingua è causata da batteri di tipo cromogeni (Si definiscono cromogenici i batteri capaci di mutare le proprie caratteristiche visive in risposta a stimolazioni esterne).

Come bisogna comportarsi in caso di macchie nere sulla lingua? Prima di tutto occorre eliminare il fattore scatenante descritto qualche riga qui sopra. E’ utile spazzolare la lingua con uno spazzolino da denti o un ottimo pulisci lingua per eliminare il materiale che si deposita tra i villi. Si devono evitare prodotti per la pulizia del cavo orale a base di clorexidina. Alcune persone hanno trovato sollievo nell’utilizzo di integratori multivitaminici, poiché l’insorgenza di tale patologia è stata collegata anche alla carenza di vitamine sopratutto: vitamina A, vitamina C, vitamina E e Zinco. (Leggere anche “Vitamine e Minerali“). La causa di tali macchie sulla lingua può essere anche di origine micotica e dunque, la consultazione con il proprio medico curante diventa obbligatoria prima di intraprendere qualsiasi cura fai da te.

Conclusioni: I sintomi descritti in questo articolo si basano sopratutto sulla mia esperienza personale con le macchie sulla lingua e non devono assolutamente sostituire la consulenza con il proprio medico o dentista. Una vista medica è obbligatoria per escludere un problema più serio e potrebbero essere necessari alcuni esami per escludere altre condizioni mediche ben più gravi. Per altre condizioni mediche “ben più gravi” intendo dire del cancro all’interno della cavità orale che può dare anche altri differenti sintomi che spingono l’individuo a ricercare l’aiuto del proprio medico curante. Alcuni tipi di tumore all’interno del cavo orale possono assumere diverse colorazioni, nere, bianche etc.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*