Alito Cattivo: Alitosi, Patina bianca lingua

Alito Cattivo – Alitosi, Patina bianca lingua: Che cosa causa l’alito cattivo? La maggior parte delle persone al mondo soffre di alito cattivo. Tuttavia, se succede spesso o diventa un problema persistente, si deve consultare il dentista. L’alito cattivo è di solito causato da cibi forti come l’aglio, cipolle e caffè. I problemi più comuni al di la del cibo che viene ingerito, sono le malattie legate alle gengive e la secchezza delle fauci.

Tuttavia, i problemi delle vie aeree, esofago ed anche dello stomaco possono portare ad una condizione di alito cattivo. Qui di seguito vorrei elencarvi alcune cause che possono provocare l’alitosi.

Alitosi 1) Fumo di sigaretta e alitosi: Il fumo di sigaretta provoca un tipo di alito cattivo veramente abnorme e come conseguenza si possono sviluppare malattie gengivali e secchezza delle fauci.

2) Stagnazione del cibo e alitosi: Un altro problema maggiore è la stagnazione del cibo tra i denti. Quando i batteri si nutrono del cibo incastrato nei denti avverrà una fermentazione immediata. Per questo motivo, si consiglia di lavarsi i denti dopo ogni pasto.

3) Disitratazione e alitosi: Quando la bocca rimane asciutta per molto tempo a causa di una scarsa idratazione quest’ultima avrà un odore sgradevole. Per ovviare a questo problema è bene tenersi idratati e bere più spesso “Acqua” e non bevande ricche di zucchero.

4) Raffreddore, Influenza, Sinusite e alitosi: L’Eccessiva attività batterica sulla lingua potrebbe dipendere a causa del gocciolamento retro-nasale (catarro che scende nella parte posteriore della gola dai seni e dei passaggi nasali). Il catarro infetta gola e tonsille.
I fattori che influenzano le vie respiratorie e provocano l’alito cattivo sono: Sinusite, Polipi, Secchezza, Catarro, Bronchite, Polmonite. Per eliminare definitivamente il catarro vi consiglio la lettura di questo articolo interessante.

5) Gastrite, reflusso gastroesofageo e alitosi: Tra gli altri fattori che possono provocare l’alitosi ci sono i problemi legati alla gastrite e il reflusso di cibo acido.

6) Medicine e alitosi: Alcuni farmaci possono provocare alito cattivo. Solo in rari casi, l’alito cattivo può essere un segno di un problema significativo per la salute generale, quindi non dovrebbe essere ignorato.

Patina bianca lingua Alitosi

Se vi guardate davanti allo specchio e tirate fuori la lingua, si potrebbe notare una patina bianca e conseguentemente un alito cattivo. Molte persone che soffrono di alito cattivo (alitosi) hanno un rivestimento bianco sulla lingua. Anche se non si accorgono di nulla, si potrebbe avere questo rivestimento, a volte indicato come un biofilm, formato da innumerevoli microbi, avanzi di cibo e cellule del corpo morte. Diversi Studi hanno rivelato che l’abituale eliminazione fisica del rivestimento determina una notevole diminuzione del numero di batteri patogeni in bocca eliminando momentaneamente l’alitosi. Si utilizzano raschiette, pulisci lingua e sopratutto collutori.

Il motivo più noto di un rivestimento bianco è una infezione da candida, che è causata da un fungo. Inoltre esiste anche il “mughetto” si scatena dopo l’uso di antibiotici o steroidi (cortisone) che sono stati respirati e ingeriti per problemi di sinusite o di asma. Inoltre, un rivestimento bianco può essere solo un leggero aumento di cellule morte sulla lingua.

Un rivestimento bianco sulla lingua può essere causa anche della disidratazione! Se non si sta bevendo una quantità sufficiente di acqua, è molto probabile che piccoli pezzi di cibo fermentino proprio sulla lingua! Basta bere più acqua. Pertanto, bere grandi quantità di acqua aiuta molto. Per evitare un eccessivo rivestimento bianco della lingua si dovrebbe evitare il latte di soia, e il latte (di mucca) in generale che possono essere secondi alcuni studi una causa scatenante.

Consigli: Oltre alla normale pulizia dei denti di routine con dentifricio e collutorio, si dovrebbe consumare anche meno carne. In generale i pezzettini di carne fermi tra i denti vanno in putrefazione molto velocemente. Non esiste tutt’oggi una soluzione definitiva all’alito cattivo, ma esistono diversi collutori molto efficaci a base di erbe che possono aiutare molto.

Come eliminare l’alito cattivo?
1)
Lavarsi i denti dopo ogni pasto.
2) Evitare di mangiare tanta carne.
3) Usare una raschietta pulisci lingua.
4) Usare un buon collutorio non troppo aggressivo a base di erbe.
5) Curare la sinusite notturna e diurna ed eliminare il catarro.
6) Bere più acqua durante la giornata per idratare il corpo.
7) Controllare i medicinali e guardate se provocano secchezza delle fauci.
8) Attenzione all’uso frequente di cortisone e antistaminici.
9) Evitare caffè e fumo di sigaretta.
10) Attenzione alle palline bianche in gola.

Conclusione: Purtroppo non esiste una soluzione definitiva al problema anche la nostra lingua è fatta di cellule, le cellule morte possono essere eliminate solamente tramite una pulizia meccanica. Se avete problemi alle gengive rivolgetevi prima di tutto al vostro dentista, che vi consiglierà la strada migliore da intraprendere. Mangiate l’aglio ogni tanto che al di la dell’alito cattivo, offre centinaia di benefici al nostro organismo. Secondo una credenza popolare mangiare piccante elimina l’alito cattivo, dunque si al peperoncino rosso. E voi gentilissimi lettori avete altri consigli?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*