7 Cibi Da Evitare Completamente

7 Cibi Da Evitare Completamente: Come tutti noi sappiamo la nostra alimentazione “corretta” è di difficile interpretazione proprio perchè tutti noi siamo creati con costituzioni totalmente differenti l’un dall’altro. Se un uomo di taglia media con un altezza ed una corporazione piccola e fragile deve consumare circa 2000 kilo calorie al giorno una persona doppiamente alta e di corporazione doppiamente grande non potrà di certo avere le stesse identiche “raccomandazioni” comuni e “standard”.

Sempre più spesso le raccomandazioni “standard” ci fanno credere che doppiamo bere 2 litri di acqua al giorno per rimanere idratati e sani non tenendo conto della costituzione di ogni singolo individuo. Nell’era moderna questo genere di mentalità a mio avviso non è di certo il “massimo” della consapevolezza. Ad ogni modo, che siamo piccoli o grandi, tutti noi dobbiamo evitare alcuni “potenziali” alimenti che possono danneggiare la nostra salute psico fisica ricchi di grassi “innaturali” e pericolose per il nostro stomaco, il nostro intestino, il nostro colon e tutti i nostri importantissimi organi interni come il fegato, il cuore, polmoni e reni.

alimenti da evitare

In questo articolo descriverò almeno 7 dei più pericolosi alimenti per il nostro organismo. Ippocrate, il fondatore della medicina moderna molto tempo fa aveva detto che tutte le malattie hanno iniziano nel nostro intestino ed ancora oggi, quello che aveva detto centinaia di anni fa è ancora vero.

Tutti noi siamo a conoscenza di alcuni alimenti presenti al supermercato che possono farci male oppure possono farci bene. Sempre più spesso dalla mattina alla sera veniamo continuamente bombardati di pubblicità sugli alimenti poco sani che possono far male e compromettere la nostra salute. Siamo talmente asuefatti da quanto dichiarano queste pubblicità che le nostre scelte alimentari vengono influenzate in peggio fin da quando siamo piccoli. Con lo scorrere del tempo ci rendiamo perfettamente conto degli alimenti che influenzano la nostra salute. Qui di seguito un attenta analisi dei peggiori alimenti che hanno marcato in modo negativo il mio stato di benessere.

Cibi che fanno male

1) Olio per friggere: Uno dei peggiori nemici di cui bisogna stare alla larga nella nostra cucina. L’olio fritto che sia di mais o di girasole, di semi naturali o arachidi farà male al nostro organismo. Dopo innumerevoli test e prove posso dire con certezza che gli alimenti fritti provocano diversi problemi di salute in primis acidità di stomaco, digestione lenta e laboriosa, sensazione di malessere generale e mal di testa.

2) Patatine salate “chips”: Pubblicizzate continuamente le preferite di tutti i ragazzi di giovane età le classiche patatine salate fanno parte del “Junk Food” più pericoloso che possa esistere. Il loro gusto attraente riesce ad ingannare le papille gustative praticamente di tutti. Il nemico principale anche in questo caso è il sale presente in modo “massiccio” che non farà altro che aumentare la pressione sanguigna. Da non dimenticare la presenza “oleosa” che mi lascia facilmente immaginare in che tipo di olio vengano fritte prima di essere conservate e servite. Tutte le volte che ho mangiato patatine salate non solo le afte alla bocca erano dietro l’angolo, ma anche la pressione sanguigna aumentata, la ritenzione idrica e l’acidità di stomaco (insopportabile). Il gioco vale la candela?

3) Margarina: Una “quasi” perfetta imitazione del classico burro. Una bomba ad orologeria per il nostro organismo. Non solo ricca di grassi che di naturale ha ben poco ma pericolosa per le nostre arterie capace di innalzare i livelli di colesterolo nel sangue. Ricca di acidi grassi trans. I grassi trans contribuiscono alle malattie cardiache, cancro, problemi ossei, squilibrio ormonale e le malattie della pelle. Non capisco ancora perchè la margarina possa trovare spazio tra gli alimenti in un supermercato. E’ bene tenere a mente che la margarina è un grasso che non è presente in natura essa, deriva da un mix di olii lavorati artificialmente tramite processi chimici. Margarina? No grazie.

4) Wurstel: Amati dai giovani con lo “stomaco” forte. I Wurstel sono entrati nella nostra tradizione seguendo il trend internazionale dei classici e prelibati hot-dog americani. Un intruglio di carne macinata e processata con aromi e glutammato che solo uno stomaco “forte” è capace di digerire. Per esperienza personale tutte le volte che ho mangiato Wurstel ho sofferto di acidità di stomaco e di digestione difficile e laboriosa. Che sia di pollo e tacchino o maiale non cambia la digestione di questo intruglio che rimarrà in ogni caso difficile. E’ un cibo processato che non farà altro che aiutare il nostro organsimo nella fase di declino.




5) Bibite zuccherate: E non solo. Le bibite ultra zuccherate, le bibite ultra energizzanti e tutto quello che è ultra dolce, ultra zuccherato e ultra “caffeinato”. Insomma oggi andiamo a benzina o a diesel? Questa continua moda di ingerire bibite gassate super zuccherate deve avere una fine. La salute in prima linea anche se le cose non sembrano andare così e sempre più giovani al giorno d’oggi preferiscono qualcosa di “forte” che li tenga svegli. Sicuramente la scienza alimentare è riuscita a trovare la soluzione ai loro problemi a breve termine ma non ai problemi a lungo termine. In caso di ipoglicemia sono perfettamente d’accordo con l’assunzione di una bevanda zuccherata istantanea proprio perchè c’è un urgenza fisica ma non sono d’accordo con l’assunzione quotidiana di bevande che a lungo termine possono nuocere gravemente alla nostra salute. Lo zucchero e la caffeina sono due “killer” silenziosi dell’epoca moderna.

6) Caramelle di vario genere: Non oso immaginare tutte le volte che leggo gli ingredienti su queste caramelle. Assurda la presenza di zuccheri e coloranti di vario genere. Spesso e volentieri si vuole “colorare” di pubblicità un pacchetto di caramelle per farle sembrare ottime e sopratutto perfette per la nostra salute. I dolciumi in generale sono responsabili di carie ed altri problemi che a lungo e breve termine possono far male.

7) Salame ed insaccati: Ebbene, sarebbe da considerare un alimento processato anche se, quest’ultimo ora come ora viene etichettato come “naturale” e capace di farci stare bene. Il salamino “pregiato” il prosciuttino “pregiato” qualsiasi sia la loro provenienza contengono una grande quantità di sale e grassi che il nostro organismo non può di certo sopportare. Sono consapevole del fatto che la limitazione di questi prodotti sia necessaria ma il mercato grida a grande voce..Salame!

Conclusioni: Qui sopra è presente una lista dei 7 alimenti che io stesso ho provato ed hanno influenzato la mia salute in modo negativo. Per esperienza personale consiglio di evitare gli alimenti nei 7 punti e di mangiare più naturale senza grassi di dubbia provenienza. Ovviamente, non sono un fanatico di frutta e verdura. Adoro anche la carne, sopratutto “naturale”. Generalmente qui sopra ho fatto una raccolta degli alimenti che possono più di altri farvi star male con pesantezza, acidità di stomaco, mal di testa e malessere generale e quindi personalmente voglio evitarli per sempre. Esistono anche alimenti ricchi di pesticidi, trattati con sostanze “pericolose” etc. Tutto questo in un altro interessante articolo.